Ciceri e tria

Tra i piatti tradizionali del Salento troviamo i ciceri e tria, ovvero ceci e tria. Se siete degli amanti della cucina mediterranea dovete assolutamente replicare la ricetta che vi fornirò tra poco e assaggiare questa deliziosa pietanza salentina. Il suo gusto ricco è dato dalle tria, tagliatelle di pasta fresca in parte lessate e in parte fritte, che conferiscono al piatto un’armonia di sapori e consistenze uniche. Vediamo insieme la ricetta dei ciceri e tria.

Ricetta Ciceri e tria per 4/6 persone

 PER LA PASTA
  • 400 g di farina di grano;
  • 100 g di farina d’orzo;
  • acqua a temperatura ambiente;
  • 1 pizzico di sale.
PER I CECI
  • 300 g di ceci secchi;
  • 2/3 pomodorini;
  • 1 costa di sedano;
  • 1 ciuffetto di prezzemolo;
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo);
  • sale;
  • olio extravergine di oliva;
  • peperoncino secco.

PREPARAZIONE

Con la farina aperta sulla spianatoia versate pian piano l’acqua e impastate energicamente fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Con il matterello tirate una sfoglia sottile circa 2/3 millimetri.

Ritagliate con un coltello o, con l’apposita rondella, delle strisce larghe circa 1 cm e lunghe dai 7 ai 15 cm, a vostro piacere.

Adagiate le strisce ottenute sopra un canovaccio pulito e infarinato lasciandole asciugare per qualche ora.

CICERI E TRIA (1)

Dodici ore prima della preparazione del piatto mettete i ceci in ammollo in acqua, in modo che si ammorbidiscano le cuticole.

Passate le dodici ore scolate i ceci dall’acqua di ammollo e li versate in una casseruola. Aggiungete i podomorini tagliati a metà, il prezzemolo e il sedano. Aggiungete dell’acqua all’interno della casseruola fino a coprire completamente i ceci e superandoli di 2 cm.

Cuocete il tutto a fuoco lento per circa 3h.

Regolate di sale solo a fine cottura.

CICERI E TRIA (4)

Nel frattempo in una pentola bassa mettete un po’ di olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio e qualche seme di peperoncino secco. Togliete l’aglio non appena si sarà dorato e soffriggete una manciata di pasta, circa 70/80 g.

Scolate su carta assorbente e tenetela da parte, conservando anche l’olio in cui l’avete fritta.

Mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocere la restante pasta, il tempo di cottura varia in base allo spessore della pasta, generalmente per la pasta fresca è all’incirca di 5 minuti.

Nella pentola dei ceci unite la pasta scolata, la pasta fritta e condite con l’olio della frittura mescolando il tutto sul fuoco per un minuto.



CICERI E TRIA (2)
CICERI E TRIA (3)
CICERI E TRIA (5)
CICERI E TRIA (6)

Il nostro piatto di ciceri e tria è pronto, non vi resta che assaggiarlo. Buon Appetito!

Ricetta di Gianna Greco

© Riproduzione riservata

Seguimi su Facebook | Twitter | Instagram | Google Plus |


Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *