Ceres colora le città italiane con la Street Art

Ceres torna ad accendere con il colore la strada, lo abbiamo sempre visto nei loro video e nelle loro pubblicità in televisione come con una bottiglia di Ceres si accendesse il colore in tutta la città portando allegria e divertimento.

Oggi Ceres scende per strada come l’ha fatto per tante altre iniziative come ad esempio il Gay Pride di Roma a Giugno 2015.

Ceres colora le città italiane con la Street Art

Ecco come Ceres ha deciso di scendere per strada questa volta. Colorando le città. Riempendole di Street Art e supportando Inward, l’osservatorio italiano per la creatività urbana.

Ceres ha infatto incaricato dei personaggi importanti della Street art italiana affinché realizzassero due opere, una a Torino e l’altra a Napoli.

quartiere San Salvario di Torino

“Blu Cerebrale” nel quartiere San Salvario di Torino

periferia napoletana di Ponticelli

“Chi è vulut bene, nun s’o scorda” nella periferia napoletana di Ponticelli

Ceres è un brand che non smette mai di essere in strada e di raccontarla in ogni sua forma. Un mix eterogeneo di verità che fanno parte della storia di Ceres e che a loro volta raccontano la storia del brand. Il colore rimane uno degli aspetti significativi della storia della birra danese, e ancora una volta il colore portato in strada con il supporto alla steet art esprime al meglio l’essenza di Ceres.

In strada Ceres c’è e in Ceres c’è il dna della strada.

Un legame indissolubile che non smette di stupire.

 

Buzzoole


Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *