Antigravity Yoga

Yoga in assenza di gravità praticato con l’ausilio di speciali “amache”. Si chiama Antigravity Yoga ed è una fusione tra il pilates, lo yoga e la ginnastica artistica.

Christopher Harrison è il fondatore di questa disciplina che, dal 2007, sta spopolando in tutto il mondo. In Italia sta prendendo piede in questi anni, non è ancora molto conosciuta ma molte palestre note la stanno introducendo nella lista dei loro corsi.

Viene praticata con l’ausilio di speciali amache di un tessuto elastico e resistente che sostengono il vostro corpo permettendo di sfruttare l’antigravità. Grazie al sostegno dell’amaca riuscirete ad effettuare particolari posizioni senza sovraccaricare la zona cervicale anzi avrete grossi benefici sull’intera colonna vertebrale.

Amache Antigravity Yoga

Amache Antigravity Yoga

Gratificazioni sia a livello fisico che mentale, Antigravity Yoga è una tecnica creativa basata su una forma d’arte che ha lo scopo di ispirare la forma fisica e soddisfare la propria persona.

Il primo principio è la fiducia. Proprio come nella vita, senza fiducia possiamo realizzare ben poco.

Io ho appena iniziato il mio corso e vi terrò aggiornati tramite il mio account Instagram @mariannalagani

I benefici dell’Antigravity Yoga

  • Grazie all’inversione si crea maggior spazio intervertebrale
  • Aumento della forza muscolare e della flessibilità
  • Alleggerisce i casi di mal di schiena
  • Migliora la circolazione sanguigna, digestiva e linfatica (con evidente riduzione delle vene varicose e della cellulite, grazie ad una più facile eliminazione delle scorie dai tessuti)
  • Valorizza l’autostima e crea una migliore consapevolezza del proprio corpo
  • Maggiore ossigenazione del viso e del cervello (vantaggio sia estetico sia a livello delle funzioni neuronali)
  • Tonifica la muscolatura posturale di sostegno
  • Stimola il rilascio degli ormoni della felicità (serotonina, endorfine, dopamina)
  • Mantiene in salute i dischi intervertebrali grazie all’inversione
  • Aumenta l’apporto di ossigeno al cervello grazie all’inversione
  • Promuove rilassamento, serenità, autostima
  • Aumenta la neuroplasticità del cervello (di una capacità di apprendere)

In questo video potete vedere un piccolo assaggio con le modalità di pratica di Antigravity Yoga.

Vi parrà scontato che io lo dica, ma ovviamente non effettuate queste pratiche senza un insegnante che vi supporti perché in alcuni casi possono sembrare posizioni molto semplici ma ci sono delle tecniche particolari per effettuare tutto.

Una delle cose che più mi è piaciuta del corso è senza ombra di dubbio la parte finale in cui si effettua la posizione del Cocoon. Sei praticamente con tutto il corpo all’interno all’amaca ed è come se questa posizione ti riconducesse alla memoria del grembo materno, inducendo un piacevole stato di calma, pace e rilassamento. Stacchi completamente il cervello da tutto eliminando la fatica in eccesso, riducendo lo stress mentale e fisico e donando un benefico effetto energizzante e rivitalizzante.

Vi lascio una foto che può farvi capire di cosa parlo.

Cocoon Antigravity Yoga

Cocoon Antigravity Yoga

Se avete qualche domanda in particolare non vi rimane che commentare qui sotto, sarò felice di rispondervi. 😀

Per trovare il centro più vicino a voi cliccate qui.

© Riproduzione riservata

Seguimi su Facebook | Twitter | Instagram | Google Plus |


Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *